Il decreto legge del 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, e più volte modificato nel tempo, ha introdotto un quadro organico di disposizioni, riguardanti la nascita e lo sviluppo di imprese start up innovative.
L’articolo 29 del suddetto decreto, al fine di incentivare gli investimenti in start-up innovative, riconosce determinati benefici fiscali ai soggetti che investono nel capitale sociale di tali società, sia direttamente sia indirettamente, tramite organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR) o altre società che investono prevalentemente nelle predette start up innovative
Gli incentivi fiscali in questione sono destinati sia alle persone fisiche sia alle persone giuridiche e consistono in una riduzione delle imposte sui redditi derivante dalla concessione di detrazioni (per gli investitori soggetti IRPEF) o di deduzioni (per gli investitori soggetti IRES).
Le modalità di attuazione del citato articolo 29 sono attualmente stabilite dal decreto attuativo del 7 maggio 2019.
È definita start-up innovativa la società di capitali, costituita anche in forma di cooperativa, che svolge... [continua sul sito]
L'articolo 58 del D.L. 124/2019 prevede, a decorrere dal periodo di imposta in corso, che il versamento degli acconti IRPEF - IRAP per i soggetti cui si applicano gli ISA e per i soci partecipanti a società soggette ad ISA, avvengano in misura pari al 100% dell'imposta, suddivisi in due rate, di cui una con scadenza il prossimo 2 dicembre, pari al 50% dell'imposta dovuta relativamente all'anno precedente. Per l'anno in corso non dovrebbero esservi mutamenti nel versamento dell'acconto, in quanto quasi tutti i contribuenti hanno versato il 40% in precedenza e verseranno, quindi, il 60% alla scadenza del 2 dicembre 2019.

Di seguito una tabella riportante la misura degli acconti, con evidenziate in colore giallo le "nuove misure" degli acconti.




Imposta/contributo
% complessiva da versare in acconto
% versata in acconto a luglio- agosto
% da versare entro il 30 novembre


IRPEF - IRAP
(persone fisiche e società di persone - SNC - SAS )
100%
40%
60%


... [continua sul sito]
L'articolo 58 del D.L. 124/2019 prevede, a decorrere dal periodo di imposta in corso, che il versamento degli acconti IRPEF - IRAP per i soggetti cui si applicano gli ISA e per i soci partecipanti a società soggette ad ISA, avvengano in misura pari al 100% dell'imposta, suddivisi in due rate, di cui una con scadenza il prossimo 2 dicembre, pari al 50% dell'imposta dovuta relativamente all'anno precedente. Per l'anno in corso non dovrebbero esservi mutamenti nel versamento dell'acconto, in quanto quasi tutti i contribuenti hanno versato il 40% in precedenza e verseranno, quindi, il 60% alla scadenza del 2 dicembre 2019.

Di seguito una tabella riportante la misura degli acconti, con evidenziate in colore giallo le "nuove misure" degli acconti.




Imposta/contributo
% complessiva da versare in acconto
% versata in acconto a luglio- agosto
% da versare entro il 30 novembre


IRPEF - IRAP
(persone fisiche e società di persone - SNC - SAS )
100%
40%
60%


... [continua sul sito]