Dal 1° gennaio 2020 tutti i contribuenti che emettono scontrini e ricevute fiscali dovranno trasmettere i dati dei corrispettivi in modalità telematica; per adempiere a tale obbligo l'operatore può installare un registratore di cassa telematico (RT), un server RT oppure può utilizzare il web service dell'Agenzia delle Entrate.

Nel caso in cui venga installato un registratore di cassa telematico, occorre prima di tutto provvedere, tramite il portale "Fatture e Corrispettivi" del sito dell'Agenzia delle Entrate, ad effettuare l'accreditamento come "ESERCENTE" ed il download del QrCode da applicare al registratore (RT); da questo momento lo stato di detto RT sarà "ATTIVATO".

Dal momento in cui il registratore (RT) effettuerà la sua prima trasmissione dei dati, lo stato sarà quello di "IN SERVIZIO".

L'Agenzia delle Entrate con Provvedimento n. 99297 del 18 aprile 2019 ha definito le specifiche tecniche per la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi giornalieri di cui all'art. 2, comma 1, D.Lgs. 127/2015.

In particolare sono state previste le cosiddette "procedure di emergenza" per gestire principalmente tre... [continua sul sito]
Dal 1° gennaio 2020 tutti i contribuenti che emettono scontrini e ricevute fiscali dovranno trasmettere i dati dei corrispettivi in modalità telematica; per adempiere a tale obbligo l'operatore può installare un registratore di cassa telematico (RT), un server RT oppure può utilizzare il web service dell'Agenzia delle Entrate.

Nel caso in cui venga installato un registratore di cassa telematico, occorre prima di tutto provvedere, tramite il portale "Fatture e Corrispettivi" del sito dell'Agenzia delle Entrate, ad effettuare l'accreditamento come "ESERCENTE" ed il download del QrCode da applicare al registratore (RT); da questo momento lo stato di detto RT sarà "ATTIVATO".

Dal momento in cui il registratore (RT) effettuerà la sua prima trasmissione dei dati, lo stato sarà quello di "IN SERVIZIO".

L'Agenzia delle Entrate con Provvedimento n. 99297 del 18 aprile 2019 ha definito le specifiche tecniche per la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi giornalieri di cui all'art. 2, comma 1, D.Lgs. 127/2015.

In particolare sono state previste le cosiddette "procedure di emergenza" per gestire principalmente tre... [continua sul sito]